Estratto conto Postepay Evolution si fa così

L’estratto conto della tua Postepay Evolution ti offre un resoconto completo delle transazioni effettuate durante l’anno. Ha periodicità annuale ed è disponibile a partire dal mese di febbraio dell’anno successivo e può essere recuperato dalla tua area personale sul sito web poste.it.

Al momento, non è possibile modificare la frequenza di rilascio, ma hai la possibilità di scegliere se riceverlo in formato elettronico senza costi aggiuntivi, in realtà si paga l’imposta di bollo di 2 euro se i movimenti sono superiori a 77,40 euro, o cartaceo (con un costo di €5). La tua preferenza può essere modificata facilmente sul sito poste.it.

Come trovarlo? Da app Postepay, non puoi scaricarlo, ma riceverai una notifica nella tua bacheca appena sarà disponibile, poi dovrai accedere al sito poste.it per visualizzarlo.

Per trovare la notifica, entra nell’app da Home tocca la campanella in alto e si accede alla bacheca dove ci sono le comunicazioni e i messaggi inviati dalle Poste. Troverai il messaggio con oggetto: Postepay conferma disponibilità documentazione online. Se lo apri potrai leggere la comunicazione.

Per ottenerlo, effettua l’accesso alle tue credenziali su sito poste.it, quindi vai alla sezione “Postepay le tue carte”. Una volta lì, vai su:” I tuoi prodotti Postepay Evolution” e clicca su Accedi. Verifica la tua identità autorizzando la richiesta da App. Poi cerca il link “Documenti e contratti”, nei Servizi.

All’interno di questa sezione, troverai i servizi bancari associati al tuo conto, tra cui la Postepay. Clicca su “Postepay” e successivamente sul link “Rendicontazione”. Qui troverai l’allegato in formato PDF contenente l’estratto conto dell’ultimo anno disponibile.

Altre informazioni utili che potrebbero servirti:

  • Se ti serve l’estratto conto della Postepay Evolution scaduta dovrai fare richiesta all’ufficio postale. Puoi richiedere anche la lista movimenti di una Postepay scaduta.
  • Non puoi richiedere Il rendiconto trimestrale perché è annuale.
  • Nell’ultima pagina è disponibile il saldo finale e la giacenza media del periodo di riferimento.
  • Di default è in formato elettronico, per il formato cartaceo si deve fare richiesta. Ma la versione digitale è gratuita.
  • Impara a leggerlo per tenere traccia delle spese e per capire quanto ti costa la Postepay all’anno.
  • Tieni presente che l’estratto conto di solito viene rilasciato tra fine gennaio e inizio febbraio e rimane disponibile online per 13 mesi.
  • Ti consiglio di fare una copia delle versioni digitali dei rendiconti per consultazioni future, su un dispositivo ,computer, chiavetta usb, poiché richiedere una copia cartacea presso l’ufficio postale comporta una commissione aggiuntiva.
  • Per quanto riguarda la Postepay gialla, questa versione non ha l’estratto conto, ma solo la lista movimenti e saldo disponibile.

Related Posts


Ciao, sono Davide, l’autore di questo articolo e del sito. Questa volta sono io a chiedere aiuto ai miei lettori. Se hai letto l’articolo e vuoi lasciare un feedback, una critica o una breve recensione, mi farebbe molto piacere. Ad esempio, mi piacerebbe sapere se l’articolo era leggibile, se ha risposto ai tuoi dubbi o se avevi altre domande. Puoi farlo inviandomi un’email a monetadiplastica@gmail.com oppure lasciando un commento qui sotto. Il tuo feedback non sarà pubblicato, ma sarà letto privatamente da me.


Lascia un commento