Quando dovrei aspettarmi che lo stipendio venga accreditato?

Di solito, le aziende accreditano lo stipendio una volta al mese, in una data fissa che può essere all’inizio, a metà o alla fine del mese. Ma la data precisa dipende dal contratto collettivo di lavoro che disciplina le condizioni di impiego dei dipendenti. Ad esempio la pubblica amministrazione paga il 27 del mese.

Questi contratti sono negoziati tra i sindacati dei lavoratori e i datori di lavoro e stabiliscono i diritti e gli obblighi sia dei lavoratori che dei datori di lavoro all’interno di un settore specifico. Gli accordi contrattuali riguardano diverse questioni, tra cui stipendi, orari di lavoro, ferie, sicurezza sul lavoro e altro ancora.

Come Preferisci Ricevere il Tuo Stipendio?

Gli stipendi, Ii molti casi, vengono accreditati direttamente sul conto bancario, o postale, del lavoratore. I dipendenti della pubblica amministrazione possono usare anche il libretto postale Smart. Masi possono utilizzare anche le carte prepagate con iban, è una scelta che di solito viene fatta da chi è all’inizio della sua attività lavorativa, oppure chi ritiene che sia più economica del conto corrente. Se scegli questo metodo fai attenzione:

  • all’importo massimo che la carta può contenere
  • all’importo massimo che può ricevere durante l’anno con bonifico Sepa.

Per quanto riguarda i tempi sono gli stessi del conto corrente.

Entro quale fascia oraria posso aspettarmi l’accredito dello stipendio?

Per quanto riguarda l’orario di accredito, può variare da banca a banca, alcune banche elaborano i pagamenti nella notte tra la giornata lavorativa precedente e il giorno stabilito per il pagamento. Quindi potresti trovarlo sul tuo conto bancario, postale, già nelle prime ore del mattino. In qualche caso già dalla mezzanotte. Tuttavia, in altri casi, l’accredito potrebbe avvenire nel corso della giornata lavorativa.

Ma cosa succede sei il giorno di pagamento cade di sabato o domenica, o in un giorno festivo? Per alcuni lavoratori, ad esempio del settore privato, viene posticipato al giorno lavorativo successivo, in quanto le banche solitamente non elaborano transazioni nei giorni definiti non bancabili, quando sono chiuse.

Per altri, settore pubblico, è anticipato al giorno precedente, se il 27 cade di sabato il pagamento viene anticipato a venerdì. Online si trova anche il calendario con le data di pagamento mese per mese.

Qual è la data limite per il pagamento dello stipendio?

Come ho scritto all’inizio dell’articolo, la data viene stabilita dal contratto collettivo, quindi se sei un dipendente privato, per conoscere la data esatta in cui viene accreditato lo stipendio, ti consiglio di contattare il dipartimento delle risorse umane o il servizio contabilità della tua azienda. Saranno in grado di fornire informazioni precise sulle politiche aziendali e sulle date di accredito.

Potresti fare anche una ricerca online, sui forum specializzati in fisco e stipendi, in base al settore dove lavori dovresti riuscire a trovare le informazioni che cerchi. Oppure consultare un CAF che, in base alla tua situazione sapranno darti informazioni precise su cosa fare se lo stipendio non viene pagato entro i tempi stabiliti.


Ciao, sono Davide, l’autore di questo articolo e del sito. Questa volta sono io a chiedere aiuto ai miei lettori. Se hai letto l’articolo e vuoi lasciare un feedback, una critica o una breve recensione, mi farebbe molto piacere. Ad esempio, mi piacerebbe sapere se l’articolo era leggibile, se ha risposto ai tuoi dubbi o se avevi altre domande. Puoi farlo inviandomi un’email a monetadiplastica@gmail.com oppure lasciando un commento qui sotto. Il tuo feedback non sarà pubblicato, ma sarà letto privatamente da me.

Lascia un commento