Superflash chiedere disdetta

Come chiedere la disdetta della carta Superflash? Devo aspettare la scadenza o posso farlo in qualsiasi momento?
Ricorda che la Superflash carta prepagata di Intesa-Sanpaolo ha una validità di quattro anni alla scadenza il rinnovo è automatico.

Quando scade la tua Superflah?
E’ molto semplice venire a conoscenza della data di scadenza della Carta sueprflash. La data di scadenza è stampata sulla carta.
In prossimità della scadenza Intesa-Sanpaolo, ti invierà una comunicazione scritta a casa, all’indirizzo che ha indicato nel contratto di sottoscrizione della Superflash.
Con le indicazioni per ritirare la nuova carta Superflash, che  dovrà essere ritirata presso la filiale che ha rilasciato la Superflash.
Se hai attivato la funzionalità dei Servizi via Internet con la Rendicontazione online attiva, la comunicazione sarà disponibile anche online nella sezione Documenti e contatti. Se la tua Superflash è in scadenza controlla se hai già ricevuto la comunicazione.
Ed è meglio attivare questa funzionalità per evitare di ricevere comunicazioni scritte in ritardo, o non riceverle per nulla per disguidi del servizio postale, con risparmio di tempo e denaro. Per quanto riguarda il codice Iban la nuova Superflash avrà lo stesso Iban della vecchia carta.

Se alla scadenza non vuoi avere una nuova Superflash devi chiedere la disdetta del contratto prima della scadenza. Ma la richiesta di disdetta della  Superflash può essere fatta in qualsiasi momento, anche prima della sua naturale scadenza.
Con le carte prepagate funziona come per il conto corrente che si può chiudere in qualsiasi momento.
Perchè scrivo questo, perchè spesso ci si accorge che la carta richiesta non è adatta alle proprie esigenze. Oppure esistono delle prepagate più economiche di quella che si possiede. In questo caso basta chiedere disdetta ed il gioco è fatto.

Come disdire la Superflash?

Ma andiamo sul pratico come chiudere Superflash?
Per la disdetta della Supeflash basta recarsi presso la filiale di Intesa-Sanpaolo dove è stata fatta la richiesta della carta, si consegna la carta. si firmano e compilano una serie di moduli.
L’impiegato allo sportello vi chiederà di restituire la Superflash, successivamente provvederà a tagliarla. Chiedere la disdetta della carta non ha costi.
E se sulla carta ci sono soldi? O fai un prelievo prima di chiudere la carta, oppure chiedi il rimborso.
Chiaramente la disdetta della Superflash può essere fatta anche per raccomandata spdendo la raccomandata e la carta tagliata in tanti pezzi all’indirizzo indicato nel prospetto informativo.
Ma recarsi in filiale è più semplice, senza costi, con tempi ridotti per la chiusura della Superflash.

Cosa succede alla scadenza della Superflash?

Abbiamo già scritto che alla scadenza il rinnovo della carta è automatico. Questo significa che non si deve sottoscrivere un nuovo contratto. Quando la Superflash scade chiedete alla banca come fare per ottenere la nuova carta. Se dovete ritirarla in filiale o la mandano a casa. L’Iban quando si rinnova la carta rimane quello della vecchia carta.

Attenzione che la Carta non viene sostituita automaticamente da Intesa-Sanpaolo, se 60 giorni prima della data di scadenza, risulti inutilizzata da oltre un anno. O se il Titolare non abbia adempiuto al pagamento di tutto quanto precedentemente dovuto alla Banca. La mancata riemissione della Carta alla scadenza determina la cessazione del contratto.

Cosa fare se sulla Superflash scaduta sono rimasti soldi.

Il saldo disponibile sulla Superflash scaduta potrà essere trasferito sulla nuova Superflash.
Se alla scadenza non vuoi che la carta Superflash venga rinnovata deve chiedere la disdetta, o estinzione, della carta Superflash.

Come chiudere conto corrente Intesa-SanPaolo.

Visto che siamo in tema per quanto riguarda la chiusura di un conto corrente Intesa-SanPaolo anche qui basta andare nella filiale dove hai aperto in conto con carte di pagamento se le hai, blocchetto degli assegni se li hai richiesti, documento di identità e codice Fiscale e chiedere la chiusura del conto corrente intestato.
Dovrai compilare dei moduli e firmarli .
Per l’operazione chiusura del conto corrente Intesa-SanPaolo non ci sono costi.
chiaramente se il conto è in rosso dovrai portarlo a zero, inoltre c’è l’imposta di bollo se la giacenza media del tuo conto supera i 5mila euro.
Ricorda che per legge lA chiusura del conto, una volta che la banca ha ricevuto la richiesta da parte del cliente, deve essere fatta entro dodici giorni lavorativi.