Quando si ripristina la disponibilità di spesa della carta di credito?

Con la carta di credito ogni mese può spendere un importo massimo stabilito per contratto, che dovrai rimborsare il mese successivo a quello di spesa, di solito entro il 15 del mese.
Ogni volta che utilizzi la carta questo limite di spesa  si riduce fino ad azzerarsi.
Ragigunto il limite massimo di spesa la carta di credito non può essere utilizzata.
Ma quando si ripristina la disponibilità di spese della carta di credito?
Dipende dal tipo di carta di credito se a saldo, quindi con rimborso in unica soluzione, il plafond riparte da zero il 1 giorno del mese alle ore 00:00.
Se si tratta di una carta di credito revolving, quindi con rimborso di quanto speso a rate, l’azzeramento del plafond di solito parte non il primo giorno del mese ma quelli successivi.

E’ possibile controllare in qualsiasi momento la disponibilità residua della carta e anche gli ultimi movimenti.
Se hai una carta di credito rilasciata dalla tua banca ti basterà collegarti online al tuo conto, attraverso l’internet banking, e nella pagina di gestione della carta di credito controllare gli ultimi movimenti e la disponibilità residua. Potrai anche scaricare e consultare l’estratto conto del mese precedente.
Se si tratta di una carta di credito rilasciata da una finanziaria come Agos, Findomestic, Compass basta collegarsi da internet all’Area Clienti per gestire la propria carta di credito.

Consiglio.

Chi usa da tanto tempo la carta di credito a saldo saprà sicuramente che se si utilizza la carta di credito l’ultimo giorno del mese e questo cade di domenica, l’addebito sul conto corrente non avverrà entro i primi giorni del nuovo mese ma nel mese successivo.

Data di addebito carta di credito.

La data di ’addebito dipende dalla banca, o altro soggetto che ti ha rilasciato la carta di credito. Se hai una carta di credito a saldo,  entro i primi giorni del mese sul conto corrente associato alla carta di credito.
Dal saldo disponibile del conto corrente ti sarà sottratto l’ammontare che hai speso o prelevato.
A seconda dell’emittente potresti trovare due addebiti uno riguarda le spese, il secondo i prelievi.
Questo se si tratta di una carta di credito a saldo.
Mentre per le carte di credito revolving dove è possibile rateizzar, l’addebito della rata avviene sempre entro i primi giorni del mese.
Ricorda che la data varia a seconda di chi ha rilasciato la carta di credito, e se il giorno cade in una giornata festiva.