Quanto costa una carta di credito

Le carte di credito rilasciate d banche, poste, finanziarie, non sono gratuite hanno dei costi, che variano anche in base al tipo di carta di credito se a opzione, a saldo, revolving. Per capire qual è la carta di credito più conveniente dobbiamo controllare nel prospetto informatico i costi e fare un confronto tra carte di credito. sicuramente costano di più delle carte di debito e delle carte prepagate. m

I costi della carta di credito sono:

  • imposta di bollo sull’estratto conto di euro due .
  • Canone annuale che può superare anche €30, in alcuni casi si può azzerare in base all’importo mensile speso.
  • Taeg e Tan se la carta di credito è di tipo revolving e consente di rateizzare la spesa, in questo caso si pagano gli interessi. che non ci sono per la carta di credito a saldo.
  • Spese per l’incasso della rata se la carta di credito è di tipo revolving e non rilasciata dalla propria banca.
  • Spese in caso di ritardo del pagamento della rata, o in caso il giorno dell’addebito sul conto corrente il saldo disponibile non è sufficiente per coprire l’importo dell’addebito.
  • Costo per prelevare da ATM bancario, si paga la commissione per il preliò che potrebbe essere di euro 2, più la commissione per anticipo di contante che può arrivare fino al 4% dell’importo prelevato.