Quante carte di credito posso avere?

Hai la necessità di avere più carte di credito?
Invece di richiedere una seconda carta di credito potresti avere diversi tipi di carte di pagamento in modo da vere un maggiore controllo delle spese. In caso non riesci a ripagare quanto speso con la carta di credito le conseguenze potrebbero essere non belle.
Come ad esempio la carta di debito che puoi usare per i prelievi.
Ma potresti utilizzare anche una carta prepagata senza Iban,questo tipo di carta prepagata a costi di gestione inferiori alle carte prepagate con Iban, e potresti utilizzarla per gli acquisti online.

Certo non è la stessa cosa usare per la spesa la carta di credito o la carta di debito.
Perchè quando usi la carta di credito l’addebito di quanto speso non avviene subito come con le carte di debito.

Quante carte di credito si possono richiedere?

Tutte quelle che vuoi.
In ogni caso il numero di carte di credito che puoi avere dipende dalla tua capacità di rimborso.
Come sai questo dipende dal tuo reddito, dal numero di carte di credito in tuo possesso, se attualmente hai dei finanziamenti come mutuo e prestiti, oppure un fido.
Se dalle verifiche della banca dove hai fatto al richiesta di una nuova carta di credito risultasse che il rischio di concederti una seconda carta di credito è troppo alto, difficilmente ti concederanno una seconda carta di credito.

Le verifiche di solvibilità vengono fatte ogni volta che si richiede una carta di credito, un prestito un mutuo.
Ultimamente a causa della crisi e dei crediti deteriorati,sempre più persone non riescono a ripagare i debiti, i controlli sul rischio sono diventati più stringenti.

Leggi anche: Quante Postepay Evolution o Postepay Standard posso avere.

Conclusione non esiste un limite sul numero di carte di credito che una persona possa avere.
Ma sarà la banca, o la finanziaria, a decidere se rilasciarti o meno una seconda carta di credito.
Lo stesso discorso vale per il conto corrente si possono associare anche due carte di credito, basti pensare ai conti correnti cointestati dove tutti e due i titolari del conto possono avere una carta di credito a testa.
si possono richiedere anche più carte revolving, ma anche in questo caso sarà il soggetto che rilascia la carta a fare le verifche per capire se può rilasciare la carta.