Quando si può accreditare lo stipendio sulla carta prepagata

Ecco cosa devi sapere per farti accreditare lo stipendio sulla tua carta prepagata.
Accredito stipendio o pensione su carta prepagata si può solo se alla carta prepagata è associato l’iban. Sulla normale ricaricabile senza Iban non è possibile accreditare stipendio o pensione

Per l’accredito dello stipendio o pensione su carta pregata con Iban si paga?

Generalmente no, per l’accredito dello stipendio o pensione l’emittente non dovrebbe far pagare la commissione di ricarica. Ma il condizionale è d’obbligo. Perchè alcuni emittenti quando sulla carta si riceve un bonifico lo conoscono come ricarica e fanno pagare la commissione. Quindi prima di prendere una di queste carte per l’accredito dello stipendio controllate o chiedete all’emittente della carta che sia banca o società che emette moneta elettronica, se per l’accredito dello stipendio o pensione su carta pregata ci sono dei costi.

Quanto è rischioso accreditare lo stipendio o la pensione sulla carta pregata?

Il rischio è che in caso di default della banca le carte prepagate, anche se hanno l’iban, non sono coperte dal Fondo Interbancario come i conti correnti o conti deposito che sono garantiti fino a 100mila euro.
Se la carta viene persa o rubata si rischia di perdere l’importo caricato sulla carta. Attenzione anche al rischio di perdita dei dati della carta tipo che serve per prelevare al Bancomat o per pagare nei negozi. E i dati di accesso all’internet banking della carta pregata che serve per la gestione della carta. Ad esempio dall’internet banking si può consultare saldo, lista movimenti della carta. Ed effettuare bonifico, con gran parte della carte prepagate con Iban emesse in Italia è possibile consolo ricevere bonifico, ma anche effettuare bonifici. Naturalmente quando si effettua un bonifico si pagano delle commissioni. I tempi di ricezione di accredito del bonifico sono gli stessi di quelli del conto corrente, che rispettano i criteri Area Sepa.

Controlla che la carta accetti pagamenti Area Sepa.

Un’altra cosa da controllare prima di acquistare la carta prepagata per l’accredito dello stipendio, e se la carta riceve bonifici Area Sepa. In caso contrario potrebbero esserci dei problemi con l’accredito dello stipendio. Meglio scegliere una carta prepagata che riceve bonifici Area Sepa per essere sicuri che non ci siano problemi con l’accredito dello stipendio soprattutto se siete dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Accredito stipendio o pensione quale carta prepagata scegliere.

Non tutte le carte prepagate vanno bene per l’accredito della pensione, la prima cosa da fare e accertarsi che la carta prepagata abbia il codice Iban.
Ma potrebbe non bastare perchè alcune carte  se hanno l’Iban non consentono l’accredito della pensione.
Mentre è possibile fari accreditare la pensione sulla carta prepagata Genius Card di Unicredit e Superflash di Intesa-SanPaolo.
Altre banche rilasciano carta prepagate per pensionati. Mentre le Poste per l’accredito della pensione rilascia la carta Inps.
Altre banche come bi consentono l’accredito della pensione sulla carta Enjoy. Un’altra soluzione è il Conto Tascabile di Che Banca. Va bene anche la carta prepagata Paypal, ma attenzione che con questa prepagata non si possono ricevere bonifici Sepa dall’estero.
Ma attenzione che queste carte con Iban non sono gratuite.