Postepay Evolution è un conto corrente?

L’Iban associato alla Postepay non deve trarre in inganno perchè la Postepay Evolution rimane una carta prepagata ricaricabile. Con più funzionalità rispetto alla versione Standard, con meno serivzi bancari rispetto al conto corrente.

Pubblicità

Anche se ha l’Iban che di solito troviamo nel conto corrente, bancario o postale, e possiamo usarla come se fosse un conto. Ad esempio per l’accredito dello stipendio opensione, o per pagare le utenze domestiche. Non ha tutte le funzionalità del conto corrente bancario o postale. Ad esempio non si possono fare investimenti e non si può richiedere il mutuo. Per semplificare possiamo dire che la Postepay Evolution è un po’ carta di pagamento, un po’ conto corrente.

Un altro limite rispetto al conto corrente l’importo massimo che si può versare e che può contenere, il limite si chiama plafond. Si può versare solo denaro in contanti, oppure con trasferimento di fondi da altro conto corrente bancario, o altra Postepay. Non si possono fare versamenti con assegni. Limite che non ha il conto corrente dove si può versare quanto si vuole.

Un altro limite delle carte prepagate con Iban è che non si possono associare conto titoli o conto deposito. Si possono addebitare le bollette come sul conto corrente postale o bancario, alcune società consentono l’addebito diretto della bolletta sulla Postepay Evolution.

Vantaggi rispetto al conto corrente ha costi di gestione inferiore. Ma questa affermazione non deve trarre in inganno perchè i costi dipendono anche da quante ricariche e prelievi si fanno nell’arco dell’anno. Imposta di bollo e canone annuo fanno salire i costi di gestione. Inoltre oggi si trovano conti correnti a costi bassi con associato la carta di debito che si può usare anche per gli acquisti online. A patto che si scelga la versione base.

Pubblicità