Fineco scaricare ricevuta bonifico in pdf

Quando effettuiamo un bonifico bancario, abbiamo bisogno di una prova che l’operazione sia stata eseguita correttamente. Questa prova viene fornita da un documento specifico: la Distinta di Bonifico.

La distinta di bonifico, o contabile, è un documento rilasciato dalla banca che attesta l’avvenuta esecuzione di un bonifico bancario. Ogni volta che effettuiamo un bonifico, sia esso online o presso un sportello bancario, la banca rilascia questo documento come conferma che l’operazione è stata eseguita con successo.

La Distinta di Bonifico contiene importanti dettagli della transazione. Questi includono l’importo trasferito, la data e l’ora dell’operazione, il nome e il numero di conto del mittente, e il nome e il numero di conto del beneficiario. Inoltre, potrebbero essere presenti informazioni aggiuntive, come il codice BIC (Bank Identifier Code) o SWIFT della banca del beneficiario, particolarmente rilevanti per bonifici internazionali.

Dove si trova la Distinta di Bonifico? Se il bonifico è stato effettuato online, il documento viene solitamente fornito in formato digitale e può essere scaricato direttamente dal sito web o dall’app della banca. Se il bonifico è stato effettuato presso uno sportello bancario, il documento può essere fornito in forma cartacea.

Ad esempio con la banca online Fineco per scaricare la ricevuta da browser dovrai accedere all’internet banking inserendo le tue credenziali. Poi da Conto e Carta vai su archivi e archi pagamenti. si aprirà la pagina con tutti i bonifici eseguiti e ricevuti. Per scaricare la contabile così si chiama la distinta del bonifico. E’ sufficiente cliccare sul bonifico e poi su contabile per scaricare la distinta, che potrà essere archiviata, spedita al beneficiario o stampare .

Da app Fineco non posso fare lo screenshoot per motivi di sicurezza, comunque cerca Archivio pagamenti. Poi vai su bonifici troverai la lista dei bonifici eseguiti e ricevuti, Fai u tocco sul bonifico che ti interessa scaricare la ricevuta. E si aprirà la pagina con i dettagli del bonifico. Poi potrai inviare la ricevuta un indirizzo e-mail, oppure aprirla in formato pdf.

È importante conservare le distinte di bonifico per una serie di motivi. Essi possono servire come prova di pagamento in caso di dispute, possono essere richiesti per fini fiscali, o possono essere necessari per documentare spese aziendali.

Per illustrare l’importanza della Distinta di Bonifico, possiamo fare riferimento a un fatto accaduto a un mio conoscente. Un imprenditore aveva pagato un fornitore per una grossa fornitura di beni tramite bonifico bancario. Purtroppo, a causa di un malinteso, il fornitore non ha registrato il pagamento e ha inviato un avviso di mancato pagamento all’imprenditore.

L’imprenditore era sicuro di aver pagato e ha cercato nei suoi documenti la distinta del bonifico. Dopo averla trovata, ha inviato una copia al fornitore, che ha potuto verificare la transazione e chiarire l’errore. Senza quella distinta, l’imprenditore avrebbe dovuto affrontare una lunga e noiosa disputa. Questo aneddoto mette in luce l’importanza di conservare le distinte di bonifico e di averle a disposizione quando necessario.