Cosa fare quando si perde il Bancomat

Smarrire la carta Bancomat è molto facile, può capitare quando si è di fretta di dimenticarla da qualche parte.
Come ad esempio al supermercato, può succedere di passare ore a controllare prodotti e prezzi tra gli scaffali e poi dimenticarla alla cassa self service.
E’ fondamentale non perderla mai di vista quando si utilizza per pagare, oppure per prelevare al Bancomat.
Ma devi fare attenzione anche dove la custodisci.

Cosa fare in caso di smarrimento del Bancomat.

Se non riesci a trovarla la prima cosa da fare è chiedere il blocco della carta. Vai in banca oppure contatta l’assistenza clienti della tua banca, attiveranno immediatamente la procedura di blocco della carta smarrita. Se sei titolare di conto corrente di una banca online, puoi attivare la procedura di blocco da internet. Dovrai anche presentare denuncia di smarrimento della carta di debito alla Polizia o Carabinieri. La denuncia non è obbligatoria ma è importante farla in questo modo chi ritroverà la carta non potrà farci nulla. Inoltre è indispensabile se devi contestare degli addebiti.

Come si blocca la carta Bancomat.

Abbiamo già anticipato che la carta di debito si blocca telefonando al numero verde della tua banca, tutte le banche hanno un numero da chiamare per il blocco della carta, puoi farlo anche da internet.
Oppure recati nella filiale dove hai il conto corrente, dove riceverai anche le indicazioni per richiedere una nuoca carta, che sostituirà quella smarrita.
E’ fondamentale bloccare la carta smarrita per evitare che qualcuno la cloni e riesca a prelevare dal conto corrente.
Una volta richiesto il blocco e la sostituzione entro 15 giorni lavorativi, questo è il tempo massimo, la tua banca ti darà una nuova carta di debito che andrà a sostituire quella smarrita.