Conto corrente come si calcola imposta di bollo

Come sono tassati i conti correnti?
Oltre ai cosi di gestione del conto corrente, nel calcolo dei costi annuali non si deve dimenticare di inserire la tassazione. Un balzello che fa lievitare i costi di gestione del conto corrente.
Anche nel 2018 sul conto corrente per privati si paga l’imposta di bollo di 34,20 euro, in realtà questa imposta si paga sul rendiconto, l’estratto conto del conto corrente. Che sale a €100 per i conti correnti fiscali. Per interessi maturati, che ormai nessuna banca corrisponde al correntista, la tassazione è del 26%.

Conto Corrente quando non si paga l’imposta di bollo.

Si può evitare di pagare?Si, ma solo se la giacenza media annua, o del periodo di riferimento dell’invio dell’estratto conto, è inferiore a €5000.

Quando si paga l’imposta di bollo?

Questa imposta viene incassata dalle banche che poi la girano allo Stato.
Facciamo un esempio per cercare di capire cosa significa periodo di riferimento.
La tua banca ti invia l’estratto conto del tuo conto corrente diverse volte l’anno, non solo alla fine dell’anno. Di solito lo invia in forma cartacea o digitale ogni tre mesi.
Se nel trimestre che ti ha inviato l’estratto conto hai una giacenza media superiore a €5000 pagherai l’imposta di bollo per i tre mesi che sarà di €8.
Se nel trimestre successivo la giacenza media è inferiore a €5000 non pagherai l’imposta di bollo.
Ma attenzione perché ogni banca fa pagare al correntista l’imposta in modi diversi.
C’è anche chi la fa pagare una sola volta all’anno e non ogni volta che invia l’estratto conto.

Leggi anche: Imposta di bollo conto deposito.

La tassazione sugli interessi maturati.

Oltre all’imposta di bollo sui tassi di interessi che la banca vi corrisponde sul deposito si paga un’aliquota del 26%.
Ma siccome nessuna banca offre rendimenti ai correntisi superiori allo 0%, questa tassa non si paga.

C’è un modo per evitare l’imposta di bollo?
L’unico modo è fare in mdoo che la giacenza media sia inferiore a €5000, perchè l’imposta viene calcolata sulla giacenza media del periodo di riferimento.