Conseguenze per saldo Paypal in negativo

lunedì 17 settembre 2018

Conto Paypal in rosso quali sono le conseguenze e come portare il saldo a zero?

Può capitare che il conto Paypal vada in rosso, questo si può verificare per una serie di motivi.
Il più semplice potrebbe essere se avete attivato l’addebito diretto sul conto corrente.
Con l’addebito diretto sul conto corrente, ogni volta che usate Paypal per un pagamento online il denaro sarà addebitato dopo circa tre giorni lavorativi direttamente sul conto corrente.
Se l’addebito non va a buon fine, magari perchè sul conto corrente non ci sono fondi, o per altri problemi, in questo caso il denaro non sarà addebitato sul conto corrente e il conto Paypal andrà in negativo.
Oppure avete venduto un oggetto su ebay e il compratore ha aperto una controversia e Paypal vi ha congelato l’importo che avete incassato dalla vendita, che nel frattempo avete trasferito sul conto corrente.Cosa succede se il conto Paypal va in negativo?

Conseguenze del conto Paypal in negativo.

In questo caso, dopo qualche giorno, Paypal contatterà telefonicamente il titolare del conto dove gli sarà comunicato che ci sono problemi.
Siccome sono informazioni riservate e confidenziali, per verificare che al telefono ci sia effettivamente il titolare del conto, l’operatore che vi contatterà farà una serie di domande come l’indirizzo e-mail associato al conto Paypal. In caso non siate in grado di dare una risposta l’operatore non potrà comunicarvi quale sia il motivo della telefonata.

In caso di risposta positiva l’utente sarà invitato a riportare il saldo a zero e potrà farlo in diversi modi.
Con bonifico bancario Sepa, o pagando con carta di credito, o carta prepagata.
Se dopo un certo periodo di tempo il saldo non sarà riportato in positivo il conto Paypal verrà bloccato.
E inizieranno ad arrivare telefonate e comunicazioni da parte di una una società di recupero crediti incaricata da Paypal per il recupero del denaro.

Conclusione:
1) Il consiglio è quello di portare il prima possibile il saldo in positivo ed evitare che la pratica finisca in mano a qualche società di recupero credito, che prima o poi si farà sentire.
2) chiudere il debito per evitare le conseguenze che comporta il recupero del credito, come telefonate indesiderate a qualsiasi ora del giorno, e più volte al giorno.
3) Aumento dei soldi da restituire a Paypal, che aumentano a causa dei costi per il recupero del credito.

4) La disdetta del conto Paypal può essere fatta in qualsiasi momento,  non si deve inviare nessuna comunicazione cartacea o raccomandata per la disattivazione del conto Paypal, che si può fare online. Ecco come si chiude il conto Paypal.

Chiudere il conto Paypal.

Se il conto Paypal non ti serve più, puoi lasciarlo aperto perchè non si sono costo. Oppure puoi chiedere la disattivazione del conto. Chiusura  che si può fare in qualsiasi momento. La procedura di disattivazione del conto Paypal è la seguente. La prima cosa da fare è clicca su profilo all’interno del conto.

chiusura conto paypal

Poi nella pagina che si apre clicca sulla sinistra su impostazioni e nella pagina che si apre vicino a tipo di conto Chiudi.

chiudere conto paypal

Per completare la chiusura del conto Paypal dovrai confermare di essere il titolare del conto Paypal inserendo i dati della carta di credito associata, o del conto corrente bancario sempre associato al conto.

Paypal chiudere conto negativo

In quali casi il conto Paypal non può essere chiuso

In alcuni casi il conto non può essere chiuso quando ci sono delle transazioni in sospeso e si deve attendere che siano completate. Quando il saldo è negativo, si dovrà portare il saldo in positivo caricando la differenza.
Potrebbe anche interessarti leggere anche: Saldo Paypal in negativo cosa succede?
Quando ci sono soldi sul conto, dovrà essere fatto prima il prelievo e poi si potrà chiedere la chiusura. Quando ci sono contestazioni o reclami aperti. Se il conto è limitato, si dovrà togliere le limitazioni. La chiusura del conto Paypal è gratuita.

Chiudere conto Paypal e riaprirlo.

Chiaramente dopo che hai chiuso il vecchio conto puoi aprirne un nuovo.
Solo che potresti avere problemi se cerchi di associare la stessa carta prepagata, carta dio credito o conto bancario, che hai associato al conto Paypal chiuso.
In questo caso devi contattare l’assistenza tecnica per risolvere il problema.
Oppure associare una nuova carta di credito, carta prepagata, carta di debito Visa o Mastercard con cvv stampato sul retro.