Come ricaricare Postepay

Come ricaricare una Postepay?
E’ abbastanza semplice ricaricare una carta Postepay basta andare all’ufficio postale con carta Postepay, numero della carta che trovi stampato sul fronte della carta. Codice Fiscale e i soldi per la ricarica.
E se devi ricaricare la Postepay di altri, che sia amico o parente, basta andare all’ufficio postale con numero carta da ricaricare codice fiscale tuo e del titolare della Postepay da ricaricare.
Costo della ricarica, se paghi, in contanti € 1.
Allo sportello puoi ricaricare tutte le versioni della Psotpeay Evolution, Standard, Junior, io Studio.

Come effettuare una ricarica Postepay.

Esistono anche altri modi per ricaricare la Postepay non solo alle Psote e non solo in contanti, vediamoli .
Metodi di pagamento diversi cosi diversi.

1) Nelle ricevitorie Sisal.

ma puoi farlo solo in contanti, al costo di € 2. Vai in ricevitoria con documento di identità, codice fiscale e Psotpeay da ricaricare. Chiedi di fare una ricarica per la tua Postepay, scegli l’importo della ricarica. Comunica i dati della tua Psotpeay. al termine dell’operazione ti rilasceranno la ricevuta.

2) Forse il metodo di ricarica più veloce è da internet.

se sei titolare di un conto Bancoposta o Bancopostaclick con addebito sul conto corrente Postale. Accedi al tuo conto Bancoposta online, nella pagina della Psotpeay. Inserisic i dati della Postepay da ricaricare, completa l’operazione inserendo la password usa e getta.
Anche in questo caso la ricarica è immediata, ha un costo di €1.

3) Da sportello automatico Postamat.

Da Postamat puoi ricaricare la tua Postepay con altra carta Postepay, carta di credito, carta di debito rilasciata dalle Poste, carta libretto postale. Come si fa?
Basta inserire nel Postamat la carta per l’addebito, cioè la carta che userai per pagare la ricarica.
Poi devi scegliere il tipo di operazione, inserire i dati della carta Postepay che vuoi ricaricare, importo della ricarica.
Costo dell’operazione € 2,00 con carta di pagamento del circuito PagoBancomat .
€ 3,00 con carta di pagamento del circuito internazionale Visa, Visa Electron,VPay, MasterCard e Maestro .

4)Come ricaricare la Postepay a domicilio.

Un altro metodo di ricarica forse poco conosciuto è a domicilio.
Non si tratta di un errore, è possibile ricaricare la Postepay da casa o dalla sede di lavoro grazie ai Portalettere abilitati di Poste Italiane.
Il pagamento può essere fatto con Postamat, Postepay e le carte di debito del circuito Maestro.

5)Ricaricare una Postepay con altra Postepay.

Ricarica che può essere fatta online, basterà entrare nel portale Poste.it, scegliere la voce Postepay, ricarica e inserire i dati della Postepay da ricaricare.

Come ricaricare Postepay da Bancomat.

Come sicuramente avrai letto sul prospetto informativo, oppure sul sito di Poste Italiane, attualmente non è possibile ricaricare una Postepay allo sportello allo sportello Bancomat delle banche.
Ma è possibile utilizzare questo metodo di ricarica da sportello automatico Postamat.
La procedura è molto semplice basterà trovare un ATM Postamat, se l’ufficio dove ti rechi di solito è sprovvisto di ATM Postamat puoi cercare sul sito delle Poste qual è il Postamat più vicino al luogo dove ti trovi.

Come ricaricare Postepay con Bancomat.

Le carta di debito attualmente accettate sono Visa, Visa Electron, Vpay, MasterCard e Maestro, e non solo quelle associate al circuito domestico Pagobancomat.
Per effettuare la ricarica della tua Postepay dovrai inserire la carta di debito nel Postamat, selezionare il tipo di operazione,digitare il pin, e inserire i dati della carta da ricaricare.
Autorizza l’operazione e nel giro di poco troverai accreditati i soldi sulla Postepay.
Forse questo metodo di ricarica è poco conveniente, infatti il costo di ricarica con carta Bancomat è di €2, mentre se utilizzi una carta di debito associata a un circuito internazionale il costo è di €3.
Chiaramente al Postamat puoi usare anche altre Postepay o le carte di credito postali con la funzionalità di ricarica attiva, in questo caso il costo è di €1.

Dove ricaricare la Postepay al Bancomat?

Per quanto riguarda il discorso se si può ricaricare la Postpeay da Bancomat bancario ad esempio di Intesa-SanPaolo, oppure Unicredit, devi sapere che non è possibile ricaricare la Postepay al Bancomat delle banche.
Attualmente nessuna banca italiana consente di ricaricare le carte prepagate emesse dalle poste da Bancomat e con la carta Bancomat.

Quanto costa ricaricare la Postepay Standard e la Postepay Evolution

I costi di ricarica di una carta prepagata sono quelli che incidono di più sui costi di gestione annua.
Visto che i costi della ricarica cambiano in base al metodo di ricarica utilizzato, scusa il gioco di parole, è fondamentale scegliere quello più economico, in modo da ottenere un bel risparmio.

Come anticipato qualche riga più in alto, il costo di ricarica della Postepay dipende dal metodo che hai scelto per ricaricare la tua Postepay Standard o Evolution.

Il metodo di ricarica più costoso è con carta di credito al costo di €3.
poi troviamo quello presso le ricevitorie Sisal che poi fare tutti i giorni durante l’orario di apertura delle ricevitorie, ricarica che puoi fare in contanti al costo di €2.
Il metodo di ricarica più economico è in contanti all’ufficio postale al costo di un euro.

Ma vediamo questi costi di ricarica che sono identici sia per la versione evolution che per la versione Standard.

  • Da ATM Postamat, con carta Postepay e carta di pagamento aderente al circuito Postamat e abilitata alla funzione al costo di €1.
  • Tramite Portalettere dotato di POS con carte Postamat, Postepay e carte del circuito Maestro al costo di €1.
  • Dal sito www.poste.it,www.postepay.it, www.bancopostaclick.it e da applicazioni per smartphone e tablet o dal menù della SIM Postemobile con addebito su carta Postepay o conto BancoPosta, acosto di un euro.

Meno convenienti i i seguenti metodi di ricarica:

  • Presso i punti vendita SISAL, collegati a Banca ITB, gli altri punti vendita abilitati al costo di €2.
  • Da ATM Postamat con carta di pagamento aderente al circuito PagoBancomat al costo di €2.
  • Da conto corrente delle banche del gruppo Banca Popolare di Milano al costo di €2.
  •  Postamat con carta di pagamento aderente al circuito Visa, Visa Electron, VPay, MasterCard e Maestro al costo di €3.