Come fare un bonifico

Fare un bonifico non è complicato può essere fatto in diversi modi allo sportello della tua banca , oppure online. Se ha un conto corrente con i servizi di internet banking attivati. Ma anche al telefono grazie al servizio di banca telefonica. In questo caso ti serviranno i codici identificativi e quelli per autorizzare il pagamento.

Per fare un bonifico, cioè trasferire una somma di denaro dal tuo conto corrente verso un altro conto, intestato a te o altra persona, devi avere le coordinate bancarie di chi riceve il bonifico.
Per i bonifici Italia o Sepa serve il codice Iban,un codice composto da lettere e numeri che per i conti italiani inizia con IT,
Il codice Iban indica le coordinate bancarie del conto corrente .
Mentre il codice Bic/Swfit che di solito si utilizza per i bonifici esteri serve a identificare la banca dell’ordinante. Di questo codice ne abbiamo parlato nell’articolo che spiega come trovare il codice BIC/SWIFT del Bancoposta .

Come fare il bonifico.

Ottenuti i dati necessari per inviare il pagamento, il passo successivo è decidere come fare il bonifico se presso lo sportello della tua banca. Il metodo più semplice ma meno economico la commissione può arrivare ad un massimo di €4 se si tratta di un bonifico Sepa. Il costo sale se si tratta di un bonifico estero.
In questo caso ti basterà comunicare all’impiegato allo sportello l’importo del bonifico, la causale da inserire.
Le tue coordinate bancarie dove sarà addebitato il bonifico. E quello di chi deve ricevere il bonifico.
Appena finito ti sarà data la ricevuta, controlla che i dati inseriti siano corretti.

La ricevuta.

Nella ricevuta del bonifico troverai tutti i dati compreso il numero di CRO, il codice riferimento operazione, o il TRN se si tratta di un bonifico Sepa .

Leggi anche: Dove si trova la ricevuta del bonifico online.

Come fare il bonifico online.

Il bonifico online è sicuramente quello più economico perché la commissione non supera quasi mai i 1,5 euro, in molti casi è gratuito. Se paghi i bonifico online valuta da cambiare banca, perchè molte banche non fanno pagare commissioni.
Per fare il bonifico online dovrai accedere al tuo conto corrente entrare nella pagina Bonifici/Giroconto.
Oppure potrebbe riportare la scritta Pagamenti, e successivamente scegliere il tipo di bonifico se Giroconto, Italia, Sepa, internazionale ecc.
Per eseguire il bonifico dovrai inserire i dati richiesti, coordinate bancarie dell’ordinante, importo, causale, e inviare il bonifico.




Fino a quando non ti sarà comunicato che il bonifico è stato eseguito rimarrà in attesa.
In questo periodo di tempo potrai modificare oppure annullare il bonifico.
Dopo, quando il suo stato risulterà eseguito non potrai modificarlo o annullarlo.
Sempre online troverai la ricevuta con i dati che potrai stampare, oppure inviare per e-mail a chi deve ricevere in bonifico.

Come fare un bonifico per cassa.

Se non sei titolare di un conto corrente e non hai nemmeno una carta prepagata che ti consente di fare un bonifico,puoi fare quello che in gergo si chiama bonifico per cassa.
Un bonifico in contanti che si può fare presso qualsiasi sportello bancario.Devi recarti allo sportello bancario con documento di identità, codice fiscale, e il denaro.

Il bonifico può essere fato anche per cassa, ma cosa significa?
Significa che puoi fare un bonifico pagando in contanti presso lo sportello bancario di qualsiasi banca.
Per fare un bonifico per cassa serve il denaro i tuoi documenti di identità, codice fiscale e le coordinate bancarie di chi deve ricevere il bonifico.
Il bonifico per cassa è quello meno conveniente le commissioni potrebbero superare €5.

E’ obbligatorio inserire la causale nel bonifico?

La causale nel bonifico è il motivo per il quale hai fatto il bonifico.
E’ importante inserirla per ricordarti perchè hai fatto il bonifico, sarà più facile individuarlo nell’archivio dei bonifici in caso ti serve la ricevuta.
In alcuni casi la causale è obbligatoria, ad esempio quando fai un bonifico per il pagamento dei lavori di ristrutturazioni della casa, o per il risparmio energetico e vuoi ottenere le agevolazioni fiscali.
In questo caso il bonifico deve essere parlante e deve riportare una serie di dati come il tuo codice fiscale, quello dell’azienda che ti ha fatto i lavori, la partita iva, e la causale corretta.

Conclusione.
Per fare un bonifico ti servono le coordinate bancarie di chi deve riceverlo.
E’ importante che beneficiario del bonifico e nome riportato nelle coordinate bancarie coincidano, altrimenti il bonifico non sarà accreditato.
E la banca applicherà una commissione per storno bonifico.
Il bonifico ha un costo, se vuoi risparmiare fai un bonifico online.
Se non hai il conto corrente puoi fare un bonifico per cassa.
Il codice CRO o TRN li trovi nella ricevuta del bonifico. Ricorda che il bonifico può essere annullato o modificato fino a quando non sarà eseguito. Il costo del bonifico varia se fatto online, o allo sportello. Se ordinante e beneficiario hanno la stessa banca, o banche diverse.