Come aprire conto corrente in Svizzera

Sei un italiano che lavora in Svizzera e vuoi sapere come aprire un conto corrente in Svizzera?
Sei un investitore italiano e ti stai chiedendo se si può aprire un conto corrente in Svizzera?
Ecco cosa devi sapere per aprire un conto corrente in Svizzera.

Questo tipo di conto corrente è ricercato dagli italiani che lavorano in Svizzera, dagli italiani che vogliono diversificare in valuta estera. Il franco svizzera da sempre è ritenuto un bene rifugio.
Da chi ritiene le banche svizzere sono più solide di quelle italiane.
Ma ricorda che da qualche tempo non esiste più il segreto bancario-

Se fatto rispettando le regole anche gli italiani possono aprire un conto corrente in Svizzera.
Dovrai dichiaralo nella dichiarazione dei redditi.
Dovrai dimostrare la provenienza dei capitali.

Cosa fare per aprire un conto corrente in Svizzera?

Basta andare presso una filiale di una banca elvetica sul suolo svizzero con i documenti di identità, e chiedere di aprire il conto corrente. Dovrai compilare e firmare dei moduli.
Si può aprire un conto corrente anche nelle Poste Svizzere, anche se non si tratta di una banca.

Per sapere quanto costa un conto corrente in Svizzera basta consultare i siti delle banche svizzere, scaricare il prospetto informativo e guardare i costi.
Possiamo anticipare che non sono economici.
Per l’apertura serve anche un deposito minimo che spesso è molto alto.

Come versare su conto corrente svizzero.

Per quanto riguarda il discorso di come versare denaro sul conto corrente in Svizzera.
Il versamento può essere fatto con bonifico da conto corrente italiano.
Se si vuole accreditare il denaro in cotanti dalla frontiera si può far passare solo un importo minimo.

In conclusione puoi aprire un conto corrente in Svizzera, ma ricorda che potrebbero chiederti un versamento minimo.
dovrai dichiarare al fisco l’apertura del conto corrente per non incorrere in sanzioni.

In quale banca svizzera conviene aprire il conto corrente?

Popolare di Sondrio Suissee, Migros, Coop, Postfinance, Raiffesisen, Ubs, Credit Suisse in quale banca aprire il conto?
Abbiamo già accennato che per gli stranieri, compreso i lavoratori italiani che lavorano in Svizzera è diventato poco conveniente paire il conto nelle banche svizzere.
Negli ultimi tempi le spese sono aumentati anche perchè le banche svizzere hanno l’obbligo di verificare il domicilio fiscale del cliente, e anche eseguire accertamenti sulla tassazione patrimoniale. Per fare questi controlli hanno dei costi che scaricano sul correntista.
Anche per questo motivo è diventato poco conveniente per gli italiani, compreso i frontlaieri, aprire un conto corrente nelle banche svizzere, dopo le nuove disposizioni legali e normative.
Il canone mensile va da un minimo di 6 franchi svizzeri a un massimo di 40 franchi svizzeri, dipende anche dall’imposto versato sul conto.