Clonazione carte prepagate

Aiuto mi hanno clonato la carta prepagata. Cosa fare in caso di clonazione della carta prepagata?
Se vi siete accorti guardando i movimenti della carta prepagata degli strani addebiti, dovete chiedere immediatamente il blocco della carta prepagata.

Ogni emittente di queste carte di pagamento ha un numero verde, qualcuno anche a pagamento, dove telefonare per chiedere il blocco della carta. Inoltre si deve anche presentare denuncia ai Carabinieri. Dovete anche disconoscere gli addebiti e chiedere il rimborso.

Carta prepagata clonata quanti riescono a ottenere il rimborso.

Se la carta prepagata viene clonata il titolare ha diritto ad essere risarcito, come avviene con la carta bancomat e la carta di credito. Purtroppo non conosciamo i numeri delle persone che dopo il furto del denaro caricato sulla prepagata a seguito della clonazione sono riuscite a ottenere il rimborso.
Sicuramente l’emittente della carta prepagata scaricherà le colpe sul titolare della carta che non ha custodito bene i dati come pin e password. Ma dovete insistere non lasciate cadere nel vuoto la cosa. Se non ottenete risposta esiste anche l’arbitrato dove presentare le vostre lamentele.

Clonazione della carta prepagata non solo su internet.

E’ vero che un gran numero di truffe avvengono online. Tutti noi ci troviamo la casella di posta elettronica intasata di messaggi phishing. E-mail inviate da malintenzionati con il solo scopo di rubare i dati delle carta prepagate . Siccome il phishing in termini di costi costa poco, si inviano milioni di e-mail e qualcuno ci casca.
Ma purtroppo può capitare anche che la carta venga clonata al Bancomat.  Quindi attenzione anche quando usate la vostra carta che sia prepagata, di credito o bancomat presso lo sportello bancario per il prelievo. O postale se avete le carte del BancoPosta.

Leggi Anche: Cosa fare in caso di furto e smarrimento della carta prepagata.

Ecco come clonano le carte al Bancomat.

Per clonare la carta l’ATM, così si chiama lo sportello automatico che eroga denaro, viene manomesso. Tanti gli strumenti messi a disposizione dalla tecnologia ai malintenzionati da piccole telecamere che si installano nello sportello automatico per registrare, a tastierini numerici. Alle semplici pinzette inserite per bloccare l’erogazione del denaro. Che lasciano pensare che il prelievo non viene eseguito per qualche problema dell’ATM, e appena vi allontanate basta togliere le pinzette e prelevare il denaro.

Gli sms allert possono essere d’aiuto.

Quasi tutti gli emittenti consentono di attivare un servizio che si chiama sms allert, ogni volta che la carta di pagamento viene usata, oppure il pagamento o prelievo supera una certa cifra, si riceve un sms . Non sempre questo servizio è gratuito, ma può tornare utile in caso la carta sia stata clonata. In modo da saperlo immediatamente senza accorgersi della clonazione solo quando ci si ricorda di controllare il saldo e la lista movimenti venga aggiornata.

Leggi Anche: Clonazione Postepay Evolution.

Prevenire è meglio che curare.

Oggi esistono anche altri servizi che consentono di aumentare il grado di sicurezza della carta. La Mastercard per i sui clienti ha realizzato il servizio Mastercard Secure Code e la Visa verified by Visa . Per attivarli chiedete all’emittente della vostra carta come si fa. Oltre a questo alcune banca rilasciano un token, strumento elettronico, che genera una password usa e getta che va inserita per autorizzare il pagamento.
Custodite scrupolosamente i dati sensibili della vostra carta. E non inviateli mai ha nessuno via e-mail. Le carte prepagate sono uno strumento di pagamento e per questo scopo sono usate. Anche se hanno un plafond alto, come le carte conto, non caricatele mai per l’intero plafond. Non usatele come un salvadanaio, ma caricatele solo quando servono.