Carta prepagata in scadenza ecco cosa devi fare

Le carte prepagate hanno una scadenza? Certamente  la carta prepagata non è per sempre si può utilizzare per un periodo di tempo, alla sua scadenza non è più valida e deve essere sostituita con una nuova prepagata. Ma come sapere quando scade la carta prepagata? E’ molto semplice la validità della carta prepagata è riportata sul fronte della carta. Ed è stampata in mese e anno di scadenza. Potrai usarla fino all’ultimo giorno del mese riportato sulla carta.
Ad esempio se trovi riportato 03/20, significa che la carta prepagata potrà essere utilizzata fino al 31 marzo del 2020, dopo questa data non potrai più utilizzarla.

Cosa fare alla scadenza della carta prepagata?

Molte delle carte prepagate emesse in Italia hanno il rinnovo automatico, significa che alla scadenza qualche settimana prima riceverai una comunicazione via e-mail, o per posta, da parte dell’emittente della carta che ti avvisa che la tua carta prepagata sta per scadere.
Sempre nel messaggio troverai le informazioni per ottenere la nuova carta prepagata che andrà a sostituire quella vecchia che dopo la data di scadenza non potrà essere più utilizzata.
Ti sarà comunicato anche come ritirarla se presso la filiale della banca dove l’hai richiesta.
O se ti sarà recapitata a casa all’indirizzo che hai inserito quando hai firmato il contratto per la richiesta.
Ti sarà spedita non attiva, di solito per l’attivazione basta collegarsi all’internet banking della carta e richiedere l’attivazione. Oppure introdurla nello sportello automatico, ATM, di qualsiasi banca.
Per controllare che anche la tua carta prepagata abbia il rinnovo automatico, controlla il prospetto informativo che ti è stato rilasciato quando hai richiesto la carta.
Se lo hai perso, lo trovi anche pubblicato online sul sito dell’emittente.
Quando c’è il rinnovo automatico è scritto sul prospetto.

Cosa succede se la tua carta prepagata non ha il rinnovo automatico?

Che dopo la data di scadenza il contratto cessa di esistere, quindi per avere un’altra carta prepagata dovrai richiederne una nuova.
Se invece non vuoi rinnovare la carta prepagata in scadenza, per qualsiasi motivo, dovrai comunicarlo all’emittente e chiedere il recesso, che può essere richiesto in qualsiasi momento, anche prima della scadenza. Anche queste informazioni le trovi pubblicate nel prospetto informativo.

Se la carta prepagata ha l’Iban cambia?

Di solito no, la nuova prepagata che andrà a sostituire quella vecchia avrà lo stesso codice Iban.
Anche se alcune banche cambiano anche il codice Iban oltre al numero della carta e al pin.