Carta di credito revolving senza busta paga

Quali sono le carte di credito revolving che è possibile ottenere senza busta paga, o reddito dimostrabile?
Quasi tute le finanziarie e banche rilasciano la carta di credito anche senza busta paga, basta presentare il modello Unico e avere un reddito dimostrabile.

Il rilascio della carta di credito revolving è soggetto alle verifica da parte dell’emittente  sulle capacità del richiedente di rimborsare il credito.
Anche se non è richiesta la busta paga di solito si dovrà dimostrare di avere un reddito, e di riuscire a rimborsare il finanziamento.

Le finanziarie richiedono un certificato che attesti il reddito , E anche le banche  per il rilascio  è indispensabile presentare busta paga o altro reddito. Inoltre alcune banche aggiungono ulteriori condizioni.  Ad esempio che sul conto  ci sa un deposito minimo, oppure l’accredito dello stipendio o pensione.

Così se sei un lavoratore dipendente dovrai presentare l’ultima busta paga.
Se sei un lavorato autonomo come artigiano, commerciante, libero professionista ecc. dovrai presentare l’Unico.
Se invece sei pensionato il cedolino.

Carta di credito revolving protestati.

Se hai in corso un protesto fino a quando non riesci a liberartene difficile che qualche finanziaria, o banca, ti rilasci la carta di credito revolving.
Ricorda che se qualcuno ti dice che puoi ottenere una carta di credito anche se sei protestato non si tratta di una carta di credito ma di una normale carta prepagata che possono richiedere anche i protestati. E che viene rilasciata senza particolari verifiche di solvibilità.
Basta essere maggiorenni, residenti in Italia avere codice fiscale e un documento di identità