Bloccare prelievi automatici su carta di credito

L’esperienza insegna mai pagare le bollette telefono, luce, gas, abbonamento tv satellitare o digitale, altro servizio a pagamento, con addebito diretto su carta di credito.
Ma perchè è sconsigliato l’addebito su carta di credito?
Di solito quando si sottoscrive un contratto con una società di servizi si sceglie di pagare con carta di credito perchè tra i metodi di pagamento disponibili per pagare il servizio è quello più economico. Infatti lo è, perchè non si paga la caparra che può arrivare fino a €100, e che vari in base al metodo scelto per il pagamento.
Ma pagare questi servizi, luce, acqua, gas, telefono, con pagamento automatico su carta di credito può essere sconveniente in caso si voglia bloccare il pagamento automatico.
Come ad esempio può capitare di trovare in bolletta degli addebiti non dovuti e se si vuole dare disdetta dell’addebito su carta di credito spesso la procedura diventa lunga e complessa. Oppure si vuole semplicemente cambiare metodo di pagamento.

Come revocare pagamento con carta di credito.

Devi sapere che bloccare un addebito su carta di credito non è come  bloccare il vecchio Rid bancario, oggi sostituito da Sepa Direct Debit, dove si chiede semplicemente di annullare firmando dei fogli in banca ed il gioco è fatto.
Con la carta di credito è più complicato, perchè si tratta di una autorizzazione che il titolare della carta di credito concede l’esercente che offre il servizio.
Quindi  nè la banca, né l’emittente della carta di credito possono bloccare gli addebiti su carta di credito .
Conseguenza se si decidi di revocare devi chiedere la disdetta all’esercente, società, che eroga il servizio . Ad esempio per bloccare il pagamento dell’abbonamento telefonico, di qualsiasi operatore, che sia Vodafone, Tim, Wind, sulla carta di credito, devi rivolgerti direttamente all’operatore e chiedere di recedere il servizio.
In caso la revoca venisse rifiutata si devono trovare strade alternative come il blocco della carta di credito che può causare altri problemi, o disdire il contratto con la società che eroga il servizio.

Bloccare pagamento automatico con Postepay Standard o Evolution.

Si possono bloccare i prelievi automatici su Postepeay?Se invece hai utilizzato la tua Postepay per sottoscrivere un servizio su internet, per bloccare l’addebito devi per forza disdire il contratto del servizio. Purtroppo molti di questi servizi hanno contratti che si rinnovano mensilmente, quindi devi ricordarti di fare disdetta. Disdetta che si può fare direttamente dal sito che ti offre il servizio, oppure potrebbe aver messo a disposizione degli utenti un numero verde da contattare.

Se no riesci ad annullare gli addebiti automatici con la Postepay, puoi provare a chiedere informazioni alle Poste tramite la pagina di Facebook, oppure twitter.
Se nemmeno così funziona prova a lasciare la Postepay vuota, proveranno ad addebitare il costo, ma il pagamento potrebbe non andare a buon fine. Attenzione, perché proveranno a fare un secondo e terzo addebito. Se anche questi tentativi andranno a vuoto, il contratto viene revocato. Il problema si presenta se il servizio richiesto ha durata annuale, quindi fai sempre attenzione al tipo di contratto che sottoscrivi in rete.