Bancomat dimenticato allo sportello cosa fare

Nemmeno immagini quante persone prelevano al Bancomat prendono i soldi e per la fretta dimenticano la carta nello sportello automatico. Infatti lo sportello Bancomat, come il distributore di benzina e il supermercato sono i posti dove le persone perdono facilmente la carta di debito .
Cosa fare se hai dimenticato il Bancomat allo sportello automatico?

Smarrire la carta Bancomat è molto facile, può capitare quando si è di fretta di dimenticarla da qualche parte.
Come ad esempio al supermercato, può succedere di passare ore a controllare prodotti e prezzi tra gli scaffali e poi dimenticarla alla cassa self service.
E’ fondamentale non perderla mai di vista quando si utilizza per pagare, oppure per prelevare al Bancomat.
Ma devi fare attenzione anche dove la custodisci.

Vediamo le possibili soluzioni.

Se ti è capitato questo inconveniente per prevenire dovresti bloccare subito la carta di debito, per evitare che finisca in mani sbagliate. Anche perchè potrebbe essere passato diverso tempo, forse giorni, da quando hai dimenticato la carta di debito e hai scoperto di averla smarrita.
In questo modo eviti la clonazione della carta e che qualcuno riesca a prelevare dal tuo conto corrente.
Ti basterà contattare la tua banca, sicuramente ha un numero verde per il blocco della carta, per chiedere il blocco e la sostituzione della carta Bancomat smarrita.

Poi recati presso lo sportello della banca dove hai dimenticato la carta e chiedi informazioni su quale sia stata la sorte della tua carta. Mi spiego meglio.
Di solito quando una carta non viene ritirata entro 30 secondi per motivi di sicurezza il Bancomat la trattiene.

Cosa fa la banca con le carte di debito ritrovate?

Dopo un periodo di tempo le carte di debito non ritirate vengono spedite alla banca che le ha emesse,
questa di solito è la prassi.
Anche il supermercato o il distributore di benzina che ritrova le carte, in teoria, dovrebbe fare la stessa cosa.
Dovrebbe, perchè in molti non lo fanno per motivi di tempo, dimenticanza, o perchè costa troppo.

Cosa fare in caso di smarrimento del Bancomat.

Se non riesci a trovarla la prima cosa da fare è chiedere il blocco della carta. Vai in banca oppure contatta l’assistenza clienti della tua banca, attiveranno immediatamente la procedura di blocco della carta smarrita. Se sei titolare di conto corrente di una banca online, puoi attivare la procedura di blocco da internet. Dovrai anche presentare denuncia di smarrimento della carta di debito alla Polizia o Carabinieri. La denuncia non è obbligatoria ma è importante farla in questo modo chi ritroverà la carta non potrà farci nulla. Inoltre è indispensabile se devi contestare degli addebiti.

Come si blocca la carta Bancomat.

Abbiamo già anticipato che la carta di debito si blocca telefonando al numero verde della tua banca, tutte le banche hanno un numero da chiamare per il blocco della carta, puoi farlo anche da internet.
Oppure recati nella filiale dove hai il conto corrente, dove riceverai anche le indicazioni per richiedere una nuoca carta, che sostituirà quella smarrita.
E’ fondamentale bloccare la carta smarrita per evitare che qualcuno la cloni e riesca a prelevare dal conto corrente.
Una volta richiesto il blocco e la sostituzione entro 15 giorni lavorativi, questo è il tempo massimo, la tua banca ti darà una nuova carta di debito che andrà a sostituire quella smarrita.

Cosa fare se hai ritrovato una carta Bancomat, oppure una carta di credito?

Se sei un commerciante e qualcuno ha smarrito o dimenticato una carta di credito nel tuo locale se non conosci il titolare della carta, di solito sulla carta di credito  è stampato il nome del titolare della carta. Sulle carte di debito non sempre c’è il nome del titolare della carta. Se non riesci nemmeno a rintracciarlo e non si presenta per ritirarla, dovresti inviarla alla banca che ha emesso la carta.

Ritrovamento carta di credito come comportarsi.

Se invece sei un privato è ritrovi una carta Bancomat, oppure una carta di credito, per terra cosa potresti fare?
Lasciamo da parte il codice civile e cosa prevede la legge in caso di ritrovamento di un oggetto che sia di valore come  portafogli o dei documenti.
O di poco valore.
E quali sono le conseguenze per chi non consegna l’oggetto.
Ma parliamo di buon senso, di buona educazione, del comportamento che si dovrebbe tenere in una società civile.

Se ad esempio la carta di credito è stata ritrovata vicino a una banca la cosa migliore da fare è entrare in banca e consegnare la carta ritrovata.
Oppure se è stata ritrovata al distributore di benzina possiamo consegnarla al benzinaio, di solito quando trovano le carte, visto che ne ritrovano diverse, le inviano alla banca che ha emesso la carta.
Anche se a volte non lo fanno per una questione di costi.
Se invece la troviamo per strada potremmo consegnare la carta di credito ai vigili.

Come rintracciare il proprietario di un Bancomat.

Di solito sulla carta di debito, ma anche sulla carta di credito, è stampato il nome del titolare della carta.
Più difficile trovare l’intestatario della carta prepagata, anche se diverse banca hanno iniziato a personalizzare le prepagate stampando su fronte oltre al numero della carta anche il nome del titolare.
Si potrebbe fare una ricerca su internet per vedere se troviamo un recapito del titolare della carta in modo da fargliela riavere.
Sarebbe un bel gesto…