Amazon vende solo beni di prima necessità?

Si possono acquistare su Amazon i prodotti che non si trovano in commercio a causa della chiusura degli esercizi commerciali, dovuta all’emergenza coronavirus? Oppure anche su Amazon si possono acquistare solo beni di prima necessità? Prima di rispondere a queste due domande facciamo un breve riepilogo di cosa sta accadendo.

Internet poteva essere un ottimo alleato per evitare le code nei supermercati. Ma anche per acquistare quei prodotti che sono diventati introvabili a causa della chiusura di numerosi esercizi commerciali. Prodotti non ritenuti di prima necessità ma indispensabili.

Ma purtroppo anche il commercio online è messo a dura prova dall’emergenza coronavirus. Da quando è iniziata l’emergenza si sono allungati i tempi di consegna. Diversi supermercati che consentono di fare la spesa online a causa dell’aumento degli ordini e la riduzione di personale, hanno deciso di consegnare i prodotti solo a persone bisogno. Come persone anziane, persone diversamente abili, future mamme e neo genitori con bambini fino ad un anno di età, persone malate.

In ogni caso le catene dei grandi supermercati non consegnano in tutto il territorio, ma solo in alcune zone. Anche se diversi esercenti hanno deciso di consegnare la spesa a domicilio.

Cosa posso comprare su Amazon?

Non va meglio ad Amazon il colosso delle vendite online dove hanno una forte domanda di ordini, ma problemi di riduzione del personale e sciopero dei lavoratori che chiedono maggiore sicurezza. In queste ore si aggiungono anche i problemi della chiusura delle frontiere e blocco dei voli commerciali.

Così Amazon fino al 5 aprile 2020 ha deciso di dare priorità ai prodotti di prima necessità. Quali prodotti rientrano in questa categoria? Cibo, cura della persona, beni per la cura degli animali, libri.

Cosa non si può comprare, per adesso, su Amazon?

Amazon non ha interrotto il servizio di vendita, ma ha deciso di non vendere prodotti non ritenuti di prima necessità in Francia e Italia. Se in questo ore acquisti su Amazon controlla la data di consegna potrebbe essere diversa da quella indicata online. Forse anche per gli utenti di Amazon Prime.

Amazon consegna la spesa a domicilio?

Si,ma devi sottoscrivere Amazon Prime e poi acquistare i prodotti che espongono l’etichetta Amazon Pantry. Ma dal 30 giugno Amazon interromperà il servizio Pantry, gli articoli più venduti si potranno acquistare su Amazon.it senza l’ordine minimo e con tempi di consegna più rapidi.

Prima dell’emergenza covid su Amazon si potevano acquistare prodotti alimentari sottoscrivendo il servizio Amazon Pantry. In piena emergenza molti prodotti sono diventati introvabili . Solo con Amazon Pantry si riusciva a risparmiare sull’acquisto di beni alimentari sul sito Amazon.it. Perchè i prodotti alimentari venduti da terzi sulla piattaforma Amazon hanno costi troppo alti.

Amazon tempi di consegna covid.

In questo periodo le spedizioni subiscono ritardi a causa dell’emergenza covid. I tempi indicati sul sito Amazon potrebbero non essere affidabili. Sicuramente non lo sono per i prodotti venduti da terzi spediti dall’estero. Mentre non ci sono problemi con le consegne Amazon Prime.

Quali precauzioni prendere alla consegna.

Si apprende anche che il cliente quando riceve la merce non dovrà firmare nulla. Il cliente e il corriere dovranno mantenere la distanza di sicurezza.

Amazon consegna alla domenica?

Sembra di si, si possono trovare diversi prodotti venduti con Amazon Prime con data di consegna di domenica.