Cos’è la carta conto

Hai sicuramente sentito parlare di quelle carte prepagate con associato l’Iban.
Tipo la Postepay Evolution, Superflash, Conto Tascabile, ecco si tratta di una carta conto.
La carta prepagata, è una carta di pagamento, nominativa ricaricabile con associato il codice Iban che puoi usare per i pagamenti sia negozi fisici, ma anche online. E per prelevare il denaro caricato sulla carta da tutti gli ATM. Puoi anche usarla all’estero se associata a un circuito internazionale.
Grazie all’iban associato si possono fare alcune operazioni che normalmente si fanno con il conto corrente. Come accreditare lo stipendio o la pensione, oppure ricevere bonifici. Ma non si possono versare assegni.

Quali sono le principali funzionalità di una carta conto?

Abbiamo già detto che le principali funzionalità di questa prepagata più evoluta della sua sorella maggiore, la carta prepagata senza Iban, sono ricevere o effettuare bonifici, accreditare stipendio e pensione.
Pagare le utenze domestiche, le tasse, ricaricare il cellulare, pagare sia presso gli esercenti fisici, oppure su internet. Prelevare il denaro caricato sulla carta prepagata da ATM.
La carte conto sono ottime per gli acquisti online se ti clonano la carta il massimo che puoi perdere è quanto caricato sulla carta prepagata. Anche se in caso di clonazione puoi sempre chiedere il rimborso. Anche le carte conto hanno dei costi come canone annuale, costi di ricarica, prelievo,in alcuni casi si paga l’imposta sul rendiconto annuale. Ma non le utilizzerei né per farmi accreditare lo stipendio, né la pensione.

Carta conto per risparmiare sui costi del conto corrente?

Grazie alla possibilità di fare alcune operazioni che si possono fare con il conto corrente, qualcuno le utilizza in sostituzione del conto corrente. Ma conviene?
Il conto corrente bancario o postale ha dei costi, la carta conto può essere una soluzione per ridurre i costi?


;