HomeCarte di PagamentoGuidePhishingContattiPrivacyCookiesChi Siamo

Cosa si può e cosa non si può fare con la Postepay

Cominciamo subito col dire che la Postepay è una carta pregata nominativa ricaricabile emessa dalla Poste del circuito Visa Electron con plafond di €3000.

Con la Postetpay è possibile fare acquisiti su internet nei negozi convenzionati in Italia e all’estero con il circuito Visa Electron. Ricaricare il cellulare, pagare i bollettini. Prelevare denaro in Italia presso ATM Postamat, ATM bancari, ricevitorie Sisal, punti vendita collegati a Banca ITB e in tutto il mondo da ATM Visa e Visa Electron. Trasferire denaro in tempo reale in tutto il mondo da una Postepay ad un’altra.
Associare una Postepay ad una sim Postemobile operatore telefonico delle Poste, per avere accesso ai Servizi Semplifica. E’ possibile consultare il saldo e movimenti della Potepay registrandosi al sito internet delle Poste.
Alla scadenza della carta si può rinnovare chiamando il numero verde e ricevere la nuova Postepay a casa.

Cosa non si può fare con la Postepay:
Con la Postepay non si può pagare il pedaggio autostradale, nemmeno fare acquisti a mezzo posta o telefono e tutte le transazioni che non sono autorizzate online, ossia contestualmente al pagamento, in Italia e all’estero.
La Postepay non ha l’IBAN, non è possibile ricaricarla tramite bonifico inviato da conto corrente bancario, ma solo da conto corrente postale. Non si può ricaricare la carta per più di €3000, non si può prelevare più di €250 al giorno da ATM Postamat e ATM bancario.

Ultimi Articoli

Carte prepagate poco sicure? Aumenta il livello di sicurezza con 3D Secure

Carta prepagata autorizzazione al pagamento, cosa significa

Carta conto Iban corretto ma nome o cognome beneficiario sbagliato il bonifico arriva?

Postepay saldo contabile e disponibile, perchè differente