Come ricevere un bonifico sulle carte prepagate

Se dovete ricevere un bonifico sulla carta prepagata la prima cosa da fare è accertarsi che alla carta sia associato un IBAN, altrimenti non è possibile ricevere bonifici. Ad esempio sulla carta prepagata Postepay non è possibile ricevere un bonifico, perchè non ha l’Iban. Mentre è possibile farselo accreditare sulla Postepay Evolution perchè è una carta prepagata dotata di Iban.

Le carte prepagate dove è possibile ricevere bonifici sono le carte conto, carte prepagate ricaricabili che hanno delle funzioni in più rispetto alle normali carte prepagate. Sono una specie di conto corrente tascabile dove è possibile ricevere o effettuare bonifici, accreditare lo stipendio o la pensione. Tipo Genius Card, Superflash, Conto Tascabile, Postepay Evolution nominata in precedenza, solo per citarne alcune.
Attualmente non è possibile ricevere bonifici Sepa con la carta Paypal.

Bonifico estero e carta prepagata.

Posso ricevere un bonifico estero sulla carta prepagata? Dipende dalla carta prepagata. La risposta scritta così è un po’ generica e merita un approfondimento.

Carta prepagata con Iban può ricevere solo bonifici Sepa.

Un’altra cosa da controllare è la provenienza del bonifico, se arriva dall’Italia non ci sono problemi. Tutte le carte conto consentono di ricevere bonifici Italia. Se il bonifico arriva fuori dai confini italiani, zona euro, accertarsi che la carta possa ricevere bonifici provenienti dall’Area Sepa, e inoltre serve il codice BIC e SWIC. Non tutte le carte prepagate con Iban consentono di ricevere bonifici zona euro, in ogni caso non è possibile ricevere bonifici da altre parti del mondo che non siano dell’area Sepa. Sono 34 i paesi europei che fanno parte della SEPA. Se dovete ricevere un bonifico estero proveniente da altre parti del mondo che non siano dell’Area Sepa, come ad esempio America, Africa, Asia, Oceania purtroppo non è possibile riceverlo su queste carte, serve un conto corrente.

Quali sono le coordinate da dare per ricevere il bonifico sulla carta prepagata.

Quando si riceve un bonifico si deve dare a chi lo invia il numero IBAN, che si può trovare stampato sul retro della carta ed inizia con IT, ma anche nell’internet banking della carta, e nome e cognome dell’intestatario della carta.
Da non confondere con il numero della carta che è una cosa diversa.
Se l’IBAN della carta non corrisponde a quello della filiale dove avete acquistato la carta non preoccupatevi, dovete sapere che non sempre corrisponde alla succursale dove è stata ritirata la carta. Se il bonifico arriva dall’area Sepa oltre all’Iban serve il codice BIC(Bank Identifier Code) SWIT utilizzato nei pagamenti internazionale per identificare la banca del beneficiario.