Accreditare stipendio libretto postale

Il libretto postale è un prodotto del risparmio postale che si può aprire gratuitamente in tutti gli uffici postali. Il versamento minimo è di €10, non ci sono costi di gestione, non si pagano bolli per giacenza inferire a 5mila euro.
Può essere intestato a una sola persona, o a più persone, con firma congiunta o disgiunta.
E’ collocato da Poste Italiane ma emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti che gestisce i risparmi raccolti con libretti postali e Buoni Fruttiferi. Esistono diversi tipi di libretti al portatore, nominativo, anche per minori.

Quanto rendono i libretti postali?

Purtroppo in questo momento il tasso offerto dalla CDP al denaro depositato sul libretto postale sia per la versione ordinaria che smart è nullo. In futuro solo un rialzo dell’inflazione, o la fine dei tassi bassi nell’Area Euro poterà un aumento dei tassi di interesse .
Adesso veniamo al vero scopo di questo articolo, se sul libretto postale si può accreditare lo stipendio come si fa con il conto corrente bancario o postale. E dove si trova l’Iban del libretto postale.

Si può accreditare lo stipendio sul libretto postale?>

La risposta è ni, e proviamo a spiegare perchè.
E’ possibile accreditare solo su libretti postali nominativi lo stipendio emesso da Ministero dell’Economia e delle finanze, e di altri enti che hanno sottoscritto la convenzione con Poste Italiane e che dispongono gli ordini tramite uno specifico collegamento.
Al libretto postale è anche associata la carta libretto postale che si può richiedere presso l’ufficio postale dove hai aperto il libretto. Si può accreditare anche la NASPI.

Si può accreditare la pensione sul libretto postale?

Sul libretto postale è possibile farsi accreditare la pensione erogata dall’Inps, ti basterà inserire nel modulo di presentazione della domanda il numero del libretto postale per trovarti accreditata la pensione ogni mese.
Saldo e movimenti li puoi controllare anche con la carta libretto postale associate al libretto che puoi richiedere nell’ufficio postale dove hai aperto il libretto.
Questa carta ti consente anche di prelevare presso gli ATM postali, ma non puoi utilizzarla per pagare nei negozi.
Per i pensionati che percepiscono una pensione bassa e non vogliono ritirare in contanti la pensione presso l’ufficio postale questo prodotto è più conveniente del conto corrente perché non ha costi,